HOME   ||   CHI SIAMO   ||   COME RUOLARE   ||   GIOCHI DI RUOLO    REGISTRATI!
ROLENET
Il Social Network dei Giochi di Ruolo

ROLENET
L'esclusivo social network per i GDR
  


Lindy_colBOTTO

PROFILO INATTIVO

Fondatrice di Rolenet - Lavoro: Fondatrice di Rolenet

Ciao, sono Lindy e sono a tua disposizione per ogni aiuto o consiglio! Se è una cosa urgente, inserisci "URGENTE" all’inizio del messaggio così ti risponderò entro 24 ore. Non scriverlo però solo per avere la precedenza, sto facendo del mio meglio! Buone ruolate!

GDR: Harry Potter

Categoria: Hogwarts - Grifondoro

Prestavolto: Stone Emma (inserito da me)

Status: Promessa sposa captainphenomenal

Club:  Vacanze - Rolenet Party!  ||

Shop: - Accessorize
Visitatori:
17950

Voto: 161




Sono ormai anni che ci amiamo, che stiamo insieme. Ho speso milioni di parole e ti ho dedicato migliaia di frasi, ma per te non sarà mai abbastanza. Tu meriti il meglio, meriti le stelle che brillano nel cielo, come quelle ancora più luminose che risplendono nei tuoi occhi ogni volta che li guardo. Quando incrociai per la prima volta il tuo sguardo smeraldo mi innamorai all’istante, come per un colpo di fulmine. Sai che stavo attraversando un periodo nero. Mio nonno era appena morto, le mie sorelle e i miei cugini erano tutti andati avanti con le loro vite, io ero rimasto solo ad Hogwarts e mi sentivo in qualche modo abbandonato. Ripensandoci adesso, a mente lucida, mi rendo conto che sono stato melodrammatico, ma tu mi conosci, mi faccio sempre prendere troppo dalle emozioni. Il giorno in cui ti conobbi fu uno dei più belli della mia vita. In quel giorno, splendido, inaspettato e meraviglioso giorno, finirono tutte le mie angosce. Sei diventata la luce che illumina l’oscurità e da allora diventasti il mio faro, il mio punto fermo, la mia stella della sera. Tutto accadde in un istante quel giorno di inizio estate.

Stavo scappando da tutto e da tutti. Mi assillavano, chiamavano il mio nome. Sentivo la testa scoppiare, avevo bisogno di aria. Spalancai la porta che conduceva in giardino e fuggii verso il punto più remoto dove si trovava il salice piangente, dove mi rifugiavo quando avevo bisogno di solitudine e di pensare. Quel giorno lo trovai occupato. Una ragazza sedeva dove ero solito stendermi io, a pensare. Stava leggendo. Aveva lunghi capelli rossi che le cadevano sul viso. Si mordicchiava il labbro mentre sfogliava le pagine. Mi bloccai. Fu come se mi fosse caduta addosso una meteora. Come se fino a quel momento avessi dormito e all’improvviso mi fosse svegliato. Capii subito che ero cambiato, che non sarei stato mai più lo stesso. Mi avvicinai e mi sedetti accanto a lei che mi guardò con la coda dell’occhio e sorrise. Ricordo di aver pensato che mai avevo visto un sorriso così bello.
« Ciao. » le dissi.
« Ciao, Louis. »
« Sai come mi chiamo? »
« Tutti ti conoscono. »
« Anche tu? »
« È difficile non notarti. » abbassò lo sguardo arrossendo. Lo trovai adorabile.
« Come mai non ti ho mai vista? »
« Forse non stavi guardando. » chiuse il libro e si sistemò una ciocca di capelli dietro l’orecchio.
« Forse sono stato cieco troppo a lungo. » mentre lo dicevo probabilmente avevo un’aria così contrita da farla preoccupare. Per un istante la scintilla che brillava nei suoi occhi si spense. Si riaccese però un secondo dopo.
« Mi chiamo Lindy. » mi porse la mano. La guardai e poi incrociai il suo sguardo. Mi stava sorridendo. Era così bella, così allegra. Le strinsi la mano e dopo mesi e mesi di disperazione sorrisi a mia volta.


Una settimana dopo ti baciai per la prima volta. Due settimane dopo mi dicesti che mi amavi. Eravamo seduti a cena, io straparlavo come sempre e tu ridevi. Lo dicesti così naturalmente, senza pensarci, come se ti fosse scappato dalle labbra. Il mio cuore si fermò. Mi hai reso il ragazzo più felice del mondo. Mi sporsi oltre il tavolo e ti baciai, davanti a tutti. Non mi importava, in quel momento per me c’eravamo solo io e te. Ti amo anch’io. Ti sussurrai all’orecchio.
Ricominciai a ridere. Ricominciai a rispondere alle lettere dei miei familiari. Ricominciai ad essere felice. Quando mi chiedevano di te dicevo che eri stupenda, fantastica, carinissima, ma carina è la parola sbagliata, tu sei spettacolare. Vicino a te sono migliore. Voglio esserci sempre per te. Ti ho consolata quando eri triste, riso con te quando eri felice, ti ho appoggiata nelle tue pazzie e tu hai fatto lo stesso con le mie. È inutile dire che mi completi. È inutile dire che sei la parte migliore di me. Spero sempre di essere il tuo primo pensiero la mattina e l’ultimo la notte. Spero sempre di essere la ragione per cui sorridi e ridi. Voglio alimentare i tuoi sogni e le tue speranze, e darti tutto ciò che desideri. Ti prometto di essere un buon marito e un buon padre per i nostri bambini. Ti prometto di guardarti ogni giorno come se fosse la prima volta che poso gli occhi su di te. Ti prometto di metterti sempre davanti a tutto. Voglio crescere e invecchiare insieme a te. Ed un giorno, al tramonto delle nostre vite, poter tornare indietro coi ricordi e sapere di aver vissuto pienamente ogni momento insieme a te. Spero che allora ci renderemo conto di non avere nessun rimpianto.

Ti amo e ti amerò per tutti i giorni della mia vita.
Per sempre tuo, Louis.

Lei è come una meravigliosa stella.





. . .

Lindy
Pepper
Mustard

. . .



journalist
loving wife
wonderful mother


Rolenet’s Founder








La luna della mia vita. Voglio avvertirvi, da quando la conosco non sono più lo stesso. Lei ha cambiato completamente la mia vita. Se non volete fare la stessa fine state alla larga da qui, fuggite. Perchè Lindy non vi risparmierà, lei vi sconvolgerà del tutto e non sarete mai più quelli di prima. Non mi pento di tutti gli errori che ho compiuto perchè mi hanno portato fino a te. E ormai sono tuo. La mia felicità è tua, il mio sorriso è tuo, i miei pensieri sono tuoi, il mio cuore è tuo, ora e per sempre.

Io ti prometto di amarti ardentemente,
in ogni tuo momento, ora e per sempre.

Prometto di non dimenticare mai che questo è un amore che capita una sola volta nella vita e di sapere sempre nel profondo della mia anima che qualunque difficoltà possa riuscire a dividerci troveremo sempre la strada per ritrovarci.

# Sorpresa dal tuo Louis.
Grafica #sosgdr. Un regalo per te da tutta Rolenet.





 

 

 

ROLENET image host SU DI NOI

  • Chi siamo
  • Come giocare
  • I nostri giochi di ruolo
  • image host SU MISURA DI GDR

  • Non ho mai ruolato
  • Le ruolate
  • CREA un tuo gdr
  • Accedi

    oppure

    Registrati


    © Rolenet 2013-2020  ||  Created by Lindy  ||  Graphic by sosgdr  ||  Siti amici  -   Pubblicità  ||  Info: rolenet@rolenet.it  ||  Social: Facebook  Instagram